Fondazione Luigi Longo


Vai ai contenuti

Menu principale:


Collezione Valentia

collezione valentia

La Collezione d'arte contemporanea Valentia è costituita da opere appartenenti alla seconda metà del XX secolo, provenienti nella quasi totalità dalla Casa del popolo "Valentia" di Valenza, realizzate da artisti italiani che nel corso degli anni, dal 1956 al 1989, in varie occasioni le hanno donate al P.C.I., al Circolo culturale Rinascita, alla stessa Casa del popolo e più di recente, nel 2011 e nel 2012 alla Fondazione Luigi Longo, ora proprietaria della collezione.
Alcune, di dimensioni monumentali - i dipinti murali La Pace di Aligi Sassu e Genti del Po di Giuseppe Motti, il racconto per immagini (dipinti e fotografie) Da Melissa a Valenza di Ernesto Treccani e Toni Nicolini, il murale La via italiana al socialismo di Aurelio C. la serie della Tortura di Gualerzi - furono espressamente commissionate agli artisti per i due grandi sale della Casa del popolo, Valentia e della Cultura: la prima prevalentemente dedicata ad attività ludiche, la seconda ad attività politiche ed artistiche. Tale funzione ne ha condizionato le dimensioni, la composizione, le tecniche e i contenuti iconografici, rendendole opere uniche per genere e genesi.
Altre opere di pittura, di scultura, di grafica, di minor formato, sono esposte con le maggiori, negli spazi del moderno polo fieristico in un allestimento temporaneo che ripercorre l'arte italiana attraverso l'intrecciarsi di più piani di lettura: cronologico, biografico, tematico, tecnico.
Gli artisti presenti appartengono a differenti generazioni e diversa formazione. Un buon numero di loro sono esponenti di spicco del panorama italiano ed internazionale, in particolar modo del filone della figurazione che dal 1948 in Italia vive nel seno del Neorealismo, negli anni Sessanta è reinterpretata nell'ambito del Realismo esistenziale, nei due decenni successivi sarà al centro della Nuova Figurazione.
Aligi Sassu, Ernesto Treccani, Renato Guttuso, Alfredo Mantica, già fondatori ed esponenti di primo piano di Corrente, affiancati negli anni Cinquanta da Giuseppe Motti, Giuseppe Scalvini, Gabriele Mucchi, Antonietta Ramponi, Ampelio Tettamanti, Ego Bianchi, sono tra i fondatori e promotori del Neorealismo pittorico che prende il via alla Biennale d'arte di Venezia nel 1948 per chiudersi alla fine del decennio successivo. Su di esso s'innesta a Milano il Realismo esistenziale, uno dei suoi esponenti è Tino Vaglieri. Gli anni Sessanta, Settanta e Ottanta sono ricchi di proposte e di esperienze nel campo dell'arte figurativa: Aurelio C., Remo Pasetto, Sandro Cerchi, Amelia Platone, Eugenio Pardini, Giangiacomo Spadari, Mauro Staccioli, Rosanna Cavallini, Luciano Bianchi, Mirco Gualerzi, Bruna Aprea, Antonio Nocera, Aldo Alberti, Antonio Tonelli, sviluppando linguaggi e stili molto personali, lavorano nella comune convinzione che l'impegno civile debba far parte della loro poetica.
Valenza è conosciuta come la città dell'oro, per questo motivo è stato scelto come emblema della collezione l'opera che Ego Bianchi nel 1957 intitolò "Valenza - La nave dell'oro". Questa città, soprattutto nel secondo dopoguerra e fino agli anni Novanta del XX secolo, ha nutrito nei confronti dell'arte un amore incondizionato, questo sentimento ha fatto si che nel suo seno crescesse un significativo numero di artisti. Una buona parte di loro: Fortunato Andreose, Mario Borio, Saverio Cavalli, Fernando Dabene, Antonio Panelli, Piero Porta, Teresio Prandi, Piero Prandi, Laura Rivalta, Paolo Spalla, Luigi Spinolo, è presente con proprie opere nella Collezione d'arte contemporanea Valentia.


Lia Lenti,

curatrice della Collezione

E:\fondazione\sito2013\Temple\nuovi tasti 2014\tasto grandi opere.png
Error File Open Error
E:\fondazione\sito2013\Temple\nuovi tasti 2014\tasto grafica.png
Error File Open Error
E:\fondazione\sito2013\Temple\nuovi tasti 2014\tasto donazioni.png
Error File Open Error
E:\fondazione\sito2013\Temple\nuovi tasti 2014\tasto oli.png
Error File Open Error
E:\fondazione\sito2013\Temple\nuovi tasti 2014\grandi opere.png
Error File Open Error
E:\fondazione\sito2013\Temple\nuovi tasti 2014\grafica.png
Error File Open Error
E:\fondazione\sito2013\Temple\nuovi tasti 2014\donazioni.png
Error File Open Error
E:\fondazione\sito2013\Temple\nuovi tasti 2014\gli oli.png
Error File Open Error

GRANDI OPERE
AURELIO C., Mirko GUALERZI, Aligi SASSU, Giuseppe SCALVINI, Ernesto TRECCANI, Toni NICOLINI - Ernesto TRECCANI


GRAFICA
Nino, AIMONE, AURELIO C., Saverio CAVALLI, Sandro CHERCHI, Mauro CHESSA, Jole D'AGOSTIN, Pericle FAZZINI, Mirko GUALERZI, Alfredo MANTICA, Giuseppe MOTTI, Gabriele MUCCHI, Antonio NOCERA, Antonio PANELLI, Remo PASETTO, Amelia PLATONE, Piero PORTA, Pippo POZZI, SCARATI, Giacomo SPADARI, Mauro STACCIOLI, Ampelio TETTAMANTI, Ernesto TRECCANI, William VALSESIA, Luigia ZANFRETTA, IGNOTI



DONAZIONI E DEPOSITI
Aldo ALBERTI, Bruna APREA, Carmelina BARBATO, Mario BORIO, Saverio CAVALLI, Rossana CAVALLINI, Mirko GUALERZI, Renato GUTTUSO, MANCINI, Teresio PRANDI, Laura RIVALTA, Paolo SPALLA, Luigi SPINOLO, Antonio TONELLI, Ernesto TRECCANI, Tino VAGLIERI, Cartella di Grafica Multipla, Medaglie



OLI
Fortunato ANDREOSE, Ego BIANCHI, Luciano BIANCHI, Mario BORIO, Rossana CAVALLINI, Fernando DABENE, Ivan KETOV, Ezechiele LEANDRO, Vincenzo NISSIVOCCIA, Eugenio PARDINI, PATRITO, Amelia PLATONE, Piero PORTA, Piero PRANDI, Antonia RAMPONI

E:\fondazione\sito2013\Temple\nuovi tasti 2014\opera in dono.png
Error File Open Error

A breve potrai consultare tutte le opere

E:\fondazione\sito2013\collezione valentia\OLI\02 O.jpg
Error File Open Error
Hit Counter

Torna ai contenuti | Torna al menu